Il disaccordo della mente non consapevole e come ti limita.
“E se non ci riesco ?”

Quante volte ci siamo sentiti dire questa frase o una simile !?


“Devi goderti il momento!”
“Non pensare sempre al dopo, vivi l’attimo!”

Per chi ci riesce è semplice.
Per chi sta vivendo tutta una serie di problematiche o è in una fase molto importante della sua vita…potrebbe non essere così semplice.


Tutti sappiamo che dovremmo goderci di più la vita e le cose per come sono.
Ma non tutti sappiamo come farlo.

Godersi le cose per come sono non è automatico per tutti perché anche questo riflette la nostra programmazione mentale.


Il come riusciamo a farlo e il quanto riusciamo, sono legati al nostro modo di essere, frutto della nostra programmazione emozionale e del nostro stato energetico.

A seconda delle esperienze che abbiamo fatto nel corso della vita, abbiamo creato delle VERITA’ SOGGETTIVE sulla realtà che ci circondava in quel momento.

Queste verità soggettive, che in tanti chiamano credenze limitanti o negative, corrispondono anche a dei blocchi nello scorrimento della bionergia nel sistema più “sottile” della nostra anatomia.


Tutte conoscenze che ci derivano da molto lontano, nel passato e che oggi sono state “oscurate volutamente” dalla scienza perché più comodo dare la responsabilità al virus, al battere o all’evento x, piuttosto che al terreno in cui quel virus e quel battere attecchisce e prolifera.



Ritornando al “GODITI LA VITA PER COME E’ !!”, molte persone lo vorrebbero ma di fatto non ce la fanno.

Non ce la fanno non perché non lo vogliono o come direbbe qualcuno “se ci credi veramente allora ci riesci !”.

Non ci riescono perché una parte della loro mente e della loro bionergia, non lo permette.

E’ come se il loro impianto elettrico, quando accendono l’elettrodomestico “Goditi la vita per come è!”, facesse saltare il salvavita lasciando senza corrente l’appartamento.



Quindi, se ti sei trovata in queste condizioni di non riuscire a fare quello che qualcuno ti propinava come cosa facile da fare…è perché c’è un limite che te lo impedisce.

Se non vai alla ricerca di quel limite o prima non verifichi se effettivamente la tua mente non consapevole, “e’ d’accordo” con quello che vorresti fare, con tutta probabilità non ci riuscirai.


In questo caso, la Kinesiologia Emozionale RD o anche un semplice Test Muscolare Kinesiologico fatto da un Operatore Esperto, può aiutarti a scoprirlo.


Come procedere ?
1. cosa, trasformi quello che vuoi o che vorresti riuscire a fare in un obiettivo.
Se puoi espresso in positivo.
“Non voglio più avere l’ansia”…NON VA BENE.
“Voglio vivere serena e gioire della vita di tutti i giorni accettando anche quello che momentaneamente mi piace poco”….Questo è un buon obiettivo.



POI…
2. fai Testare da un Operatore con esperienza la frase che hai appena formulato.

Se la mente non consapevole è d’accordo con questo obiettivo, sei a posto.
Ci riuscirai a meno che non ti distrai o inizi a dare importanza a qualcos’altro.


SE LA MENTE NON CONSAPEVOLE “NON E’ D’ACCORDO”
allora ti saboterai e non ci riuscirai nonostante tutto lo sforzo possibile.

In alcuni casi, l’utilizzare un enorme forza di volontà momentaneamente ti può aiutare…ma si è visto che poi non si riesce a mantenere nel tempo.
In questo caso il limite dato dalla programmazione mentale non è sull’impossibilità TOTALE ma quanto nel lasciare solo una SODDISFAZIONE PARZIALE.


3. Nel caso fosse stato rilevato dal TEST che la MENTE NON CONSAPEVOLE è in DISACCORDO rispetto al farti raggiungere l’obiettivo, SE chi ti esegue il Test è un Operatore KERD Avanzato, allora sarà anche allenato ha mettere in atto un protocollo personalizzato su di te e basato sui tuoi blocchi energetici, per riportare equilibrio e fare in modo che la tua MENTE NON CONSAPEVOLE diventi COLLABORATIVA nel farti raggiungere quell’obiettivo.


Quindi, ogni volta che vuoi raggiungere un risultato che per te è importante, privato, relazionale, professionale, di business, fatti sempre VERIFICARE se sono presenti OSTACOLI = BLOCCHI che te lo impediranno.


In questo modo eviti lo sforzo, eviti di perdere tempo e di vivere la frustrazione dovuta a quanto devi abbandonare un progetto o un sogno perché troppo…grande da raggiungere.

———

Ti ho detto tutto.
Mi auguro che tu abbia compreso, quanto quell’obiettivo potrebbe anche essere:
– Tornare in forma….
– Avere costanza in…….
– Accettare questa parte di me………
– Terminare il corso di…….
– Imparare a volermi bene…….
– Trovare il mio equilibrio e vivere con più serenità…
– Accettare i suoi difetti con serenità….
…………..potrei andare avanti per ore.